Quanto si spende di solito per descrivere il lavoro e le peculiarità di un fotografo (professionista o anche solo appassionato); fior fiore di curriculum, accorti e strategici giri di parole per esprimere e valorizzare concetti, abilità, prestazioni che di per sé dovrebbero essere più o meno scontati per chi si mette in gioco e si propone: la serietà, la spigliatezza, la cura del dettaglio, l'estro, l'innovazione ...

Ecco, io non mi dilungo con introduzioni particolari, referenze o curriculum; dico semplicemente che per capire se il prodotto piace, si fa prima guardando le gallerie e le foto che faccio :) semplici, curate.

Mi piace lavorare con chiunque e possibilmente soddisfare le aspettative, senza venir meno a quella che ritengo la mia libertà d’azione, quindi proponendo e sperimentando, sempre mettendo a proprio agio chi ho davanti.
Cose alla portata di tutti, provare per credere.


_ per chi vuole sapere di più:

Mi chiamo Enrico, dal 2001 opero nel settore della pubblicità, allestimento stand e sistemi per la comunicazione visiva.

Realizzo foto per matrimoni e in generale per chi desidera qualche scatto particolare ed originale per book personali o per il semplice piacere di chi vuole delle immagini un po' curate.
Ovviamente non sono necessarie doti e caratteristiche da modelli; ognuno ha la propria naturale espressività.

 

_ come lavoro:

Per i ritratti/book ho a disposizione un ambiente attrezzato per il set con luci e fondali oppure ci si organizza per lavorare in esterni o altre locations. In ogni caso non ho limiti di scatto per cui dall'oretta alla mezza giornata dedicata si fanno tranquillamente anche diverse centinaia di foto. Di queste poi ne ritocco alcune (con interventi minimi e discreti che vanno dalla regolazione contrasti, leggera pulizia imperfezioni pelle, controllo saturazione, ritagli, qualche effetto) e le fornisco su CD insieme a tutti gli originali ovviamente. Tutto condito con serietà, discrezione e correttezza (volendo fornisco anche la liberatoria fotografica). Mi piace lavorare in clima confidenziale e disteso per cui garantisco che ci si può anche divertire davanti all'obiettivo.
Sfatiamo la leggenda che è una cosa difficile e da impaccio...

 

Per i matrimoni mi propongo seguendo la giornata dell'evento in tutti i sui momenti, dalla preparazione degli sposi, alla cerimonia, al ricevimento (in base agli orari e ai dettagli che definisco insieme agli sposi), poi magari durante la giornata, se lo desiderano, anche con qualche momento discreto e breve dedicato solo alla coppia per proporre qualche scatto creativo, senza pose forzate vecchio stile e soprattutto sempre senza momenti di imbarazzo o impaccio, anzi. Per finire poi col taglio della torta.

Così è come solitamente strutturo la mia giornata; ma come dico sempre a tutti, non c'è una regola o una scaletta standard, si definisce insieme in base esigenze e aspettative di chi mi contatta.

 

Prediligo uno stile di reportage, che racconti con discrezione e piacevolezza un po' tutto quello che si svolge in quel giorno; partendo e incentrando il tutto sugli sposi, ma includendo sicuramente anche cose e persone presenti quel giorno per rendere particolare e non convenzionale il racconto fotografico del giorno del proprio matrimonio.